Vetrate isolanti

Basso emissivi

I basso emissivi sono tipologie di vetro costituite da una lastra chiara con un sottile deposito trasparente di metallo nobile depositato mediante processo sotto vuoto. Detti anche “vetri a bassa emissione”, la loro principale peculiarità è quella di limitare la perdita di calore dall’interno all’esterno, proprio grazie allo strato trasparente di metalli nobili, pur garantendo allo stesso tempo un’alta percentuale di trasmissione luminosa.

Il principale vantaggio derivante da questa tipologia di vetro è quello di risparmiare ingenti costi dal punto di vista energetico, soprattutto in inverno, permettendo alla propria abitazione di mantenere una temperatura costante e piacevole.

I principali fattori da tenere in considerazione per valutare le prestazioni di tali tipologie di vetri sono: la Trasmittanza termica Ug, la Trasmissione luminosa TL ed il Fattore solare g.

In termini di “Trasmittanza termica g” si distinguono i basso emissivi 1.0 e 1.1, a seconda del valore che questo assume: più il valore è basso e maggiori saranno le performance del vetro. Inoltre, tale valore può diminuire ulteriormente a seconda della composizione della vetrata isolante.

Infine, tale tipologia è progettata per la produzione di vetrate isolanti doppie e triple e le principali applicazioni sono:

  • Finestre in abitazioni singole e condomini
  • Finestre panoramiche in edifici residenziali
  • Grandi porte di vetro scorrevoli
  • Verande e logge
  • Facciate, vetrine e facciate di edifici terziari (uffici, edifici
    pubblici, ecc.)
Lavorazione del vetro per l'architettura e per l'arredamento - Vetreria Ciri
Lavorazione del vetro per l'architettura e per l'arredamento - Vetreria Ciri

Selettivi

I selettivi sono tipologie di vetri ad elevata efficienza energetica che non solo limitano la fuoriuscita di calore dall’interno all’esterno come i basso emissivi, ma sono in grado di filtrare i raggi solari bloccando il calore.

La caratteristica principale è proprio questa: minimizzano le perdite di calore in inverno, garantendo un consistente risparmio energetico per il riscaldamento, e assicurano una grande luminosità trattenendo il calore all’esterno, lasciando così gli ambienti abitativi più freschi e confortevoli in estate.

Perciò, tali tipologie di vetro sono definite “4 stagioni”, proprio per la loro estrema funzionalità in tutti i periodi dell’anno.

  • Finestroni e finestre panoramiche
  • Pareti verticali per verande

Acustici

Gli acustici sono vetri stratificati e di sicurezza composti da due o più lastre assemblate utilizzando uno o più intercalari di polivinilbutirrale (PVB) acustico. La caratteristica principale è quella di eliminare quasi del tutto il picco sonoro, grazie all’intercalare PVB che funge da “ammortizzatore sonoro”, a differenza del normale vetro stratificato.

Le vetrate isolanti hanno una frequenza di risonanza, alla quale il sistema vibra spontaneamente e produce un picco sonoro: più bassa è la frequenza di risonanza, meno l’orecchio ne risulta sensibile. Le vetrate isolanti hanno due frequenze critiche, una per ciascun pannello di vetro. Se la vetrata è simmetrica, cioè che le due lastre che la compongono hanno lo stesso spessore, il picco di rumore è più alto per questa unità rispetto a ogni pannello preso separatamente. Nel caso di vetrate isolanti asimmetriche, dotate quindi di vetrate di diverso spessore, si hanno due picchi di rumore, ma inferiori rispetto a ciascuna lastra di vetro presa separatamente. Il picco sonoro vicino alle frequenze critiche scompare se si utilizza il vetro acustico.

  • Facciate e finestre di edifici esposti a rumori esterni significativi (strade commerciali, tangenziali, nelle vicinanze di stazioni ed aeroporti, ecc.)
  • Copertura, attenuando in modo significativo il rumore della pioggia e della grandine sulle vetrate isolanti montate sul tetto
  • Divisori interni, utilizzato come vetrata singola per vetrate di uffici e riunioni
Lavorazione del vetro per l'architettura e per l'arredamento - Vetreria Ciri
Lavorazione del vetro per l'architettura e per l'arredamento - Vetreria Ciri

Vetro con tenda interna

La “Veneziana” è una particolare tipologia di tenda composta da lamelle rigide orizzontali, sorrette da fili verticali e inserita all’interno del vetrocamera.

Dal punto di vista delle movimentazioni le tende interno vetro possono essere comandate manualmente oppure attraverso meccanismi automatizzati, regolando così sia la quantità di luce in ingresso sia il livello di privacy desiderato.

I principali vantaggi per gli ambienti interno sono:

  • Ottima schermatura solare
  • Risparmio energetico
  • Grande versatilità in termini di interior design
  • Nessun tipo di manutenzione